Dungeon Hunter: Alliance

Game Info

GAME NAME: Dungeon Hunter: Alliance

DEVELOPER(S): GameLoft

PUBLISHER(S): Ubisoft

PLATFORM(S): PS VITA

GENRE(S): Action RPG

RELEASE DATE(S): Europa: 22 Febbraio

Oggi parliamo di un gioco molto particolare come vissuto videoludico, ma decisamente semplice come progettazione e gameplay.

Dungeon Hunter Alliance è approdato su PS VITA al suo day-one dopo un lento processo che lo ha visto innanzitutto comparire sui dispositivi mobile Machintosh e poi su PS3 un anno fa.

Per chi non lo ha ancora provato dovete sapere che su questo gioco c’è poco da dire, poichè è il classico emulatore di Diablo.

Quello che ci troveremo davanti saranno tantissimi dungeon, con ovviamente una moltitudine di nemici, vagonate di oggetti droppabili, tanta exp ed abilità uniche, insomma tutte caratteristiche ripercorribili già nelle parole Dungeon ed Hunter.

La particolarità di questo gioco che potrebbe spingere all’acquisto nonostante una scarsa qualità di fondo è l’assenza di giusta concorrenza; il giocatore di questo tipo di RPG è sempre alla ricerca di nuovi dungeon nei quali “nerdare” e purtroppo rileva l’assenza di titoli che lo soddisfino nell’attuale panorama videoludico.

Parlando per esperienza diretta D.H. Alliance è il classico prodotto scarsino ma perfetto per gli appassionati che potranno cimentarsi in ore ed ore di esplorazione e ripetitività, proprio come piace a noi :D peccato però per alcuni difettucci.

Uno su tutti è la lentezza dei caricamenti fra una zona e l’altra che spesso ammazza il gioco, anche se è utile per andare a svuotare la vescica (c’è da dire che con PS VITA puoi giocare dal bagno =/ ).

Un altro problema è la ripetitività, può essere appunto un vantaggio se ti piace il genere ma qua parliamo veramente di fare sempre sempre le stesse cose. Durante i primi 30 livelli questa monotonia può essere percepita diversamente per la voglia di sbloccare tutte le skill disponibili per ogni personaggio, ma una volta trovata la giusta combinazione di skill ed attributi solo i boss, per altro molto difficili, potranno rappresentare un giusto livello di sfida.

Tuttavia nel corso dell’avventura potremo attraverso i mercanti riassegnare completamente gli attributi (Forza, Destrezza, Resistenza ed Energia) ed i punti nelle abilità.

Dungeon Hunter Alliance si presta benissimo alla rigiocabilità, se infatti siete stati soddisfatti dal primo gameplay potrete affrontare un secondo giro di storia nel quale troverete diverse le vostre skill che se prima potevano raggiungere solo il livello 5 ora possono arrivare sino al 10 raddoppiando le caratteristiche o la forza delle abilità scelte.

Le classi a nostra disposizione nell’avventura saranno purtroppo solamente tre (3 classi per 4 giocatori?), la scelta sarà fra il classico Guerriero, lo skillato Ladro ed il magico Mago

Il gameplay sarà abbastanza vario solo per merito della buona costruzione dei personaggi, pare strano infatti ma ogni classe avrà delle skill caratteristiche che vi permetteranno diverse impostazioni di gioco, il semplice guerriero potrebbe essere caratterizzato in ben 3 modi diversi, un evento per il sempre sottovalutato warrior.

Prendendo la classe più standard degli RPG come esempio, grazie alle sue skill sarà possibile potenziare il party, combattere con grande forza con un arma a due mani o prediligere la difesa aiutato da scudo e spada per attirare e difendere i colpi nemici.

Graficamente il titolo, beh cosa vi sareste aspettati ? Di solito in questo tipo di giochi viene data priorità al gameplay e non all’aspetto grafico in se, però nonostante nessuno desidererebbe una grafica migliore rispetto ad un gameplay ben equilibrato, in questo caso ci sentiamo di criticare un po’ le scene di mischia che risultano molto confuse e l’assegnazione dei danni che non viene riportata in modo molto chiaro che non ci fanno seguire bene l’azione.

L’aspetto sonoro non è molto ripetitivo e le musiche di sottofondo sono gradevoli, non rappresentando un pregio ma almeno neanche un difetto per il gioco.

Un aspetto molto positivo è che GameLoft ha deciso di introdurre in questa trasposizione su VITA alcuni nuovi dettagli che consistono sopratutto in 3 tipi di nuove armi ed alcuni dungeon.

Le armi sono la lentissima balestra per il Ladro, la pietra magica (?) per il Mago e la lancia che renderà molto più veloce il Guerriero, questa è sicuramente l’aggiunta migliore.

Durante l’esplorazione dei dungeon ci capiterà poi che la fatina che ci accompagna rilevi un tesoro, ricercando il punto giusto potremo quindi ricavare qualche oggetto utile; questo improbabile mini-game ci ricorda molto le ricerche fatte in groppa ai Chocobo di Final Fantasy.

Perchè non inserire direttamente una nuova classe di gioco per ampliare la longevità o la varietà di gioco ? Perchè non aggiungere una manciata di nuove skill per i personaggi già esistenti di modo da modificare un po’ alcuni meccanismi usurati di gioco ?

Sarebbe troppo facile allora, qualche arma e dungeon vi basteranno.. si come no…

Il comparto multiplayer funziona bene sia online sia in connessione ad-hoc offrendo un esperienza molto più completa dato la buona integrazione fra i personaggi e l’aumento della difficoltà con conseguente aumento di drop oggetti che diventano più forti e rari.

Complessivamente Dungeon Hunter Alliance lo consiglieremmo volentieri ai fan del genere avvertendoli però che il titolo è un po’ estremo anche per i palati più abituati agli RPG di questo stampo, resta comunque una produzione sufficiente.

6.5 Overall Score
Grafica: 5/10
Gameplay: 7/10
Longevità: 8/10

Buon esponente per il suo genere ..

Ripetitivo e si poteva rinnovare di più nel passaggio su VITA ...


Author: Tia & Leo Vedi tutti gli articoli di Tia & Leo
"Tante vite e poi... si muore."

Lascia un Commento